Pagina:Tragedie di Sofocle (Romagnoli) I.djvu/57

30 SOFOCLE

Tragedie di Sofocle (Romagnoli) I-0104.png


PRIMO CANTO INTORNO ALL’ARA

coro
Strofe I
Forse la figlia del Croníde, Artèmide
185la Tauropòlia3 — o trista Fama, origine
della vergogna mia —
te sopra i buoi della comune greggia
spinse, o perché d’una vittoria il premio
fu conteso all’Iddia,
190o d’un’inclita spoglia, o d’una caccia
di cervi? O il Dio cinto di bronzo, Eníalo4
ti die’ soccorso, e te ne colse oblio;
e il notturno or ne sconti obliquo fio?

Antistrofe I
Non di tua voglia per obliqui tramiti
195sí ti sviasti, o figlio di Telàmone,
da piombar sugli armenti:
divino morbo ti colpí. Ma sperdano
degli Argivi i susurri Giove e Apòlline.