Apri il menu principale
174 creature vili


— E non ti spiace? — chiese la Francese.

— Ormai non c’è più tempo!

Io cominciavo a vergognarmi, ed evitavo di guardarle. Ma Eva chiese, come per dirle un’insolenza:

— Ti senti pentita?

Fanny scosse la testa, e disse molto seriamente:

— Tutt’altro!

— Se io trovassi uno — disse Lina — che mi portasse via di qui!

— Ma non capita mai!

— Da vero!

Io chiesi, rivolgendomi a Lina:

— Gli vorresti bene?

— E perchè no? — mi rispose Eva.

— Noi ci si affeziona più delle altre donne — spiegò Fanny.

— Non ci credi? — mi domandò Eva, per celia. Allora io risi.

Ma Fanny s’ostinava a convincermi che era vero:

— Io ti do la mia parola d’onore, se capissi che tu mi volessi bene... che uno mi volesse bene, non dubitare che non gli farei nè meno un torto!