Pagina:Sull'opportunità delle strade ferrate nello Stato Pontificio.djvu/12

10


quanto maggiore peso merita, tanto più profondamente va esaminata e discussa, onde conoscere se sia giusta e fondata, ovvero sia falso allarme, anzi calunniosa. L’obiezione esigge, che in risposta si rimonti all’uso delle macchine, ed all’applicazione del vapore.

Non può negarsi, che l’adozione delle macchine nelle manifatture, e più la loro rapida e quasi improvvisa sostituzione all’opera degli uomini, abbia privato di lavoro e sussistenza migliaja e migliaja di operai.

A ciò esclusivamente si attribuisce da alcuni il pauperismo, che si osserva esistere in Francia ed in Inghilterra. Ma l’uomo prudente esamina con imparzialità i fatti nella loro verità, ne indaga freddamente le cause nelle loro sorgenti, e non si lascia imporre dalle appassionate esagerazioni de’ giornalisti, perché sa che questi mossi il più delle volte non sono che dallo spirito del partito che li dirigge, e quindi tacciono o mascherano quei fatti, che si oppongono alle loro idee, esagerano e lodano quelli che le favoriscono, e suppliscono alla giustezza degli argomenti con enfatiche declamazioni; per cui a volersi battere con queste armi, per escluder ciò che uno afferma, non mancano venti che negano. Abbisognano pertanto di altra autorità, ond’esser creduti, i fatti che sulla loro sola asserzione non potrebbonsi né ammettere, né supporre. Cosi, chi sulla fede di un giornale potrà credere, che ad otto milioni ascenda in Francia il numero degli indigenti?

Pur troppo però sono veri in genere gli avvenimenti che si deplorano. Ma sarà giusto attribuirne la causa totalmente all’adozione delle macchine, ed all’applicazione del vapore? L’uomo saggio che con ponderazione scrutina le cose, sa discernere il cumolo delle circostanze in tanto breve tempo riunite, per indagarne sen-