Pagina:Senofonte L Economico tradotto da Girolamo Fiorenzi Tipografia Nobili 1825.djvu/37


I


I

VOLGARIZZAMENTO

DELL'

ECONOMICO

DI

SENOFONTE




Udii pure alcuna volta Socrate anche intorno alla economia siffatte cose ragionare. – Dimmi, o Critobulo, la economia è egli il nome di una scienza, come lo è la medicina, o l'architettura, o la scultura? – Così mi pare, disse Critobulo. – Adunque siccome di queste arti potremo dire quale sia l'officio di ciascuna, così ancora dell'economia potremo dire quale sia il suo officio? – Io avviso, rispose Critobulo, che ad un buono economo si appartenga di ben governare la propria casa. – E la casa di un altro, disse Socrate, se alcuno gliela confidi, non potrebbe, se il volesse , così ben governare come la propria? perocchè colui che sa l'architettura simigliantemente potrebbe per altri adoperare quello che per se medesimo, e l'economo il potrà egli altre-


1