Apri il menu principale

Pagina:Scarselli - Nelle solenni esequie del celebre filosofo e medico bolognese Giacomo Bartolomeo Beccari - 1766.djvu/9


9

dichiarando, non tanto all’aspettazione e curiosità de Filosofi, quanto al desiderio e bisogno de’ Medici soddisfece. Al qual fine mirando con molta providenza il Senato, ad accrescimento di quel profitto, che già grandissimo dall’opera del Professore traevasi negli esercizi dell’Istituto, eresse nella Classe de’ Medici una Lettura di cotal Arte, e ad insegnarla il primo sulle pubbliche Scuole lo destinò18: ove siami lecito di riflettere, che se nell’altre Accademie sogliono istituirsi le Cattedre, e poi si cercano ad occuparle i Maestri; in questa Nostra alla istituzione della Cattedra o eccitamento fu dato, o certo facilità dalla presenza, e dalla stima del Professore. Questo è, pregiatissimi Ascoltatori, questo è il ricco e pomposo apparato, questa la preziosa e splendida merce delle dottrine Filosofiche d’ogni maniera, ch’ei recò seco non a riparo soltanto, e sostegno, ma ad ornamento e decoro dell’Arte Medica, della quale non ha parte alcuna o teorica, o pratica, che da Lui posseduta non fusse, e negli egregj suoi scritti, e ne suoi sagaci consiglj, e nelle sue provide curazioni mobilitata19. Questo l’incomparabil tesoro d’erudizione e di sapere, onde già sparse l’anatomiche sue lezioni, precedute per lungo tempo, ed ajutate dalla continua assistenza di esso ad innumerabili sezioni, ed osservazioni fatte sopra i cadaveri dall’insigne Morgagni20. Queste l’armi fortissime, e l’invincibile scudo, che oppose alle tante e sì varie contese di quell’arduo cimento, non so s’io dica o più temerario, o più glorioso. Egli ne uscì certamente pieno di gloria; nè fu per Lui soverchio ardimento l’entrarvi; imperciocchè un poter non volgare alla difficoltà dell’impresa, ed un prudente coraggio alla grandezza del pericolo sovrastava21. Ed ecco di qual maniera le Filosofiche, e le Mediche Facoltà si diedero sempre scambievolmente la mano a formarsi di Lui un inclito Professor per se stesse, e per i loro seguaci un eccellente Maestro.

Se non che la eccellenza del Magistero, quantunque in gran parte dipenda, non però nè tutta, nè solamente deriva dalla opulenza, ed ampiezza della dottrina. V’ha di tali ingegni fra gli Uomini, i quali abbondevolmente raccolgono,