Apri il menu principale

Pagina:Salgari - Il Fiore delle Perle.djvu/74

58 Capitolo ottavo


Il malese invece di rispondere, tornò a guardarlo con due occhi che parevano due punte di spillo.

— Poi, — disse, tornando a esitare, — sono stati assaliti dai pirati.

— Da quali?...

— Non lo so, non ero presente al combattimento. Quando io, al mattino, scesi il fiume per andare a pescare alla costa, tutto era finito e sul banco non rimaneva che lo scafo semi-sventrato della cannoniera. —

Il vecchio chinese stava per continuare l’interrogatorio, quando Hong gli fece un cenno per arrestarlo, dicendogli poi in chinese:

— A più tardi il resto; lascia fare a me. —

Diede ordine ad un marinaio di portare al malese una bottiglia di sam-sciù, forte liquore usato dai chinesi ed ottenuto colla fermentazione del riso, alcuni pacchi di tabacco ed un kriss, quindi disse:

— Ora ci condurrai a vedere lo scafo della cannoniera, è vero, brav’uomo?...

— Sì, se lo vorrete, — rispose il malese. — Vi avverto però che il fiume è sovente percorso dai pirati, e quindi vi consiglio di seguirmi in molti.

— Basteranno quattro di noi.

— Avete tante persone a bordo.

— Non possono abbandonare la giunca. —

Il malese parve contrariato da quella risposta.

— Imbarchiamo almeno il cannone, — disse.

— Deve rimanere a difesa della tow-mêng.

— Sia, ma se ci assalgono penserete voi a difendermi.

— Non temere, — rispose Hong, con un sorriso ironico. — Siamo quattro buoni compagni bene armati e la tua barca è solida. —

Attese che il malese calasse nella canoa, nella quale avevano già preso posto Pram-Li e Sheu-Kin, e avvicinatosi a Tseng-Kai, disse:

— Sta in guardia, vecchio mio, e apri bene gli occhi. Quel malese aveva troppo interesse a privare la giunca dei suoi uomini e del cannone, per non sospettare di lui.

— Se i pirati mi assaliranno, mi troveranno pronto a riceverli, — rispose il marinaio. — Andate e tornate presto.

— Non temere, — disse Than-Kiù. — Abbiamo dei fucili a retrocarica e quattrocento colpi, e tu sai che siamo persone da consumarle tutte con buon successo. —