Apri il menu principale

A bordo della «tow-mêng» 49


— Lo sospiro quell’istante — rispose la giovanetta. — Penso, Hong, che ogni giorno perduto, i selvaggi possono condurlo sempre più lontano dalla costa.

— Ciò è possibile, — disse Hong, colpito da quella riflessione. — I pirati si saranno affrettati a vendere i prigionieri a qualche sultanello dell’interno per far sparire le tracce della loro rapina e per togliere a Romero ed ai suoi compagni la speranza di fuggire a bordo di qualche veliero.

— Saremo adunque costretti ad organizzare una spedizione armata? — chiese Than-Kiù.

— Che verrebbe distrutta subito, appena lasciata la costa. No, Than-Kiù, non sarebbe prudente.

— Allora, cosa intendi di fare?...

— Lo si vedrà più tardi.

— Io sono decisa a tutto.

— Lo so ed io pure. Mindanao è grande, ma una parte dell’isola è in mano degli spagnuoli ed i selvaggi non condurranno di certo colà i loro prigionieri. Sarà la regione dei laghi che noi saremo costretti a visitare.

— Una regione pericolosa?...

— Assai, Than-Kiù. È abitata dai più sanguinari cacciatori di teste di tutto l’Arcipelago malese, gente selvaggia che ci darà molto da fare. Tu ti sei assunta un’impresa che può costarti la vita.

— Non la mia sola, fors’anche quella dei miei amici.

— Che importa la nostra?... — disse Hong. — Morire a Mindanao o alla testa delle bande insorte, è la medesima cosa. È l’esistenza del Fiore delle perle, della più bella e valorosa fanciulla del Fiume Giallo che mi rincrescerebbe di vedere spenta laggiù, fra quelle orde selvagge e per salvare un uomo che l’ha ferita a morte...

— Taci!

— E che ha respinto la sua affezione, — terminò Hong.

— Tu odii Romero.

— Romero non è un chinese e rifiutando la più splendida perla del Celeste Impero ha ferito l’intera colonia degli uomini gialli, ma... basta così.

— Perchè amico?

— Che t’importa il saperlo?... Vorrei però che tu spegnessi per sempre la fiamma che t’ha bruciato il cuore, che tu dimenticassi quell’uomo che non ha saputo amare te, mentre tutti i tuoi compatrioti sarebbero stati felici di avere un sorriso, uno sguardo dal Fiore delle perle.

— Anche tu, Hong?...