Apri il menu principale

Pagina:Salgari - Il Fiore delle Perle.djvu/55


Un colonnello generoso 41


— Ah!... Potessi riuscire nel mio intento!...

— Di salvare Romero Ruiz?

— Sì, colonnello.

— Che strana fanciulla!... Eppure assieme a Romero sarete costretta a salvare la figlia del maggiore d’Alcazar.

— Sia, la salverò, — rispose Than-Kiù, con un sospiro.

Il colonnello le si era avvicinato e dopo d’averle posto le mani sulle spalle e d’averla ben guardata in viso, le disse:

— E poi?... —

Than-Kiù non rispose e abbassò gli occhi sotto lo sguardo scrutatore del vecchio soldato, ma dopo alcuni istanti di silenzio disse con un tono di voce che sembrava un lamento:

— Sono nata sotto una cattiva stella... si compia pure il mio triste destino.

— Non rimarrà alcuna speranza nel vostro cuore?... Lo amate sempre Romero, è vero?

— Sì, — mormorò la giovanetta con voce soffocata.

— Lo avevo sospettato fino da quella notte in cui Romero venne da me per salvarvi. Ma lui?... Vi ama o vi ha almeno amata?

— Sì, e se non fosse esistita la Perla di Manilla sarebbe stato ben lieto di prendere il Fiore delle perle come sua sposa, anzichè amarla come sua sorella.

— E sperate?...

— No... più nulla, — rispose Than-Kiù. — Spero solo nel tempo il quale forse rimarginerà la ferita che sanguina ancora.

— Povera fanciulla! Comprendo quanto voi soffrite!

— E me l’ha rubato!... — esclamò Than-Kiù, con uno scoppio di pianto. — Eppure io non odio Teresita d’Alcazar!...

— Devo credervi, Than-Kiù?...

— Sì, colonnello, non l’odio... ma per lui!... Se non ci fosse stato Romero, io a quest’ora l’avrei già uccisa!...

— Voi, che avete un’anima così nobile e generosa?

— Oh!... Ma voi non potete immaginare quanto ha sofferto il mio cuore, durante la sanguinosa campagna dell’insurrezione e quanto aveva sofferto mio fratello Hang nel vedere distrutto il più bel sogno della sua vita! Mi ricordo le lagrime che ha versate quella notte fatale in cui io perdevo per sempre l’uomo amato... e Hang-Tu mai aveva pianto prima d’allora, Grande Budda!... Mi pare ancora di vederlo là, ritto sulla gettata, con le braccia strette sul petto, cogli occhi bagnati di pianto... lui, che era così fiero! È orribile! È orribile!... La morte l’ha cercata, perchè aveva veduto crollare tutte le sue speranze!...