Apri il menu principale

Pagina:Salgari - Il Fiore delle Perle.djvu/22

16 Capitolo terzo


— Tu vuoi ingannarmi... perchè non dirmi tutta la verità?... Non l’ho più veduto nel sogno, dopo che le onde coprivano la cannoniera... Sventura!... Sventura!... Egli lo sapeva di essere fatale a tutti!...

— Calmati, Than-Kiù; forse egli non è ancora morto.

— Non lo è... forse?... È una speranza che tu cerchi d’infiltrare nel mio cuore e che forse non esiste?...

— Sheu-Kin ha detto il vero, — dissero Hong e Pram-Li, che fino allora erano rimasti silenziosi.

— Ebbene, narratemi tutto quanto sapete, — disse la giovanetta, con esaltazione.

— Quello che finora si sa, — riprese Sheu-Kin, — è che la cannoniera si è arenata sulle spiagge orientali della grande isola di Mindanao, presso un fiume, a quanto sembra. Una nave proveniente dalle Sulù e giunta a Manilla tre giorni or sono, ha recata la notizia di aver trovato, a circa venti miglia dalla costa, quasi di fronte alla punta Tapian, a 7° 05’ di latitudine Nord e a 130° 2’ di longitudine Ovest, un pezzo di fasciame sul quale si leggevano queste parole: Concha-Manilla. Non si chiamava così la cannoniera sulla quale si era imbarcato o meglio era stato imbarcato Romero?...

— Sì, — rispose Than-Kiù, con voce soffocata.

— Aggiungerò che il governatore di Manilla ha fatto telegrafare a Dapitao per cercare d’avere maggiori notizie, ed ha potuto sapere che la cannoniera, dopo essersi arenata, era stata assalita dai pirati.

— E sono stati tutti massacrati? — chiese Than-Kiù, rabbrividendo.

— Forse i pirati non l’avranno osato, — disse Hong, — avendo essi una certa paura degli uomini bianchi, sebbene quei nativi siano crudeli e godano una fama sanguinaria.

— Ah!... Se fosse vero!... — esclamò la giovanetta.

— Cosa faresti? — chiese Hong, impallidendo.

— Andrei a salvarli.

— Chi, Romero e la donna bianca?...

— Sì, — rispose Than-Kiù, risolutamente.

— Ecco una generosità che si può chiamare una pazzia.

— Than-Kiù non scorda di essere stata salvata da Romero, — disse la giovanetta con nobile fierezza. — Romero era l’amico di Hang, ed io non lascerò nel pericolo un uomo che mio fratello amava come se fosse suo figlio.

— Sì, un uomo che ha abbandonata l’insurrezione per la donna bianca, — disse Hong con ironia.

— No, Hong, un uomo che ha combattuto fino all’ultimo istante per la libertà delle isole e che per salvare la mia vita era andato