Apri il menu principale

'Il capo dei pirati di Butuan 91


— Avresti fatto meglio a scegliere tua moglie fra le figlie del Sultano, mentre io non sono che una povera fanciulla.

— Sei una valorosa, e per di più la più bella fanciulla che io abbia veduto, e ciò basta pel capo dei pirati di Butuan. Vuoi essere mia moglie?... Ti giuro che tu non avrai da lagnarti di me, e chissà che un giorno non possa darti anche dei sudditi.

— E se rifiutassi?... — disse Than-Kiù.

— Non risponderei più nè della tua vita, nè di quella dei tuoi compagni, — disse Pandaras, con accento minaccioso.

— Sta bene, ma tu non mi hai data ancora una prova d’amarmi per crederti, — riprese Than-Kiù, con sottile ironia.

— Sono pronto a dartene: chiedimi quanto vuoi. —

Un lampo brillò negli occhi del Fiore delle perle. Comprese subito quale utile poteva ricavare dalla passione di quel selvaggio, e tentò di trarre un pronto profitto.

— Se è vero che tu mi ami, — disse, — tu mi dirai innanzi a tutto che cosa ne hai fatto degli uomini che montavano la cannoniera.

— Ancora? — chiese il pirata, aggrottando la fronte.

— Ti ho detto che fra quegli uomini vi è mio fratello.

— Ah!... È vero, me n’ero scordato.

— Sei stato tu a farli prigionieri, è vero, Pandaras?... —

Il malese parve che esitasse. Than-Kiù se ne accorse e gli disse:

— È così che mi dai una prova della tua affezione?...

— Hai ragione, — rispose il malese, punto sul vivo dall’accento beffardo della giovanetta. — Sì, sono stati i miei pirati ad assalire la cannoniera.

— Cosa ne hanno fatto degli uomini che la montavano?...

— Alcuni, i più, che avevano prese le armi per difendersi, furono uccisi, ma i capi, che dormivano nelle loro cabine quando i miei uomini abbordarono il legno, furono fatti prigionieri.

— Quanti erano?...

— Una dozzina.

— Vi era una donna fra di loro? — chiese Than-Kiù con ansietà.

— Sì, una fanciulla bianca.

— Ah!... — esclamò la giovane chinese, con voce sorda. — La donna bianca è viva ancora!... La sua stella non l’ha abbandonata adunque!... —

Poi, dopo alcuni istanti di silenzio, riprese:

— Vi era anche un uomo dalla pelle abbronzata, dai capelli neri, ricciuti, un uomo forte e valoroso come Hong. L’hai veduto tu?...

— Sì, stava sempre presso alla fanciulla dalla pelle bianca. —

Than-Kiù fece un gesto così brusco, che il malese s’accorse che