Pagina:Salgari - I pescatori di trepang.djvu/65


i mangiatori di carne umana 63

CAPO VII.

I mangiatori di carne umana



Il capitano, pur troppo, non s’era ingannato!... Qual disordine regnava nel campo, e quale scena offriva!...

L’equipaggio chinese che li aveva vilmente abbandonati nel momento in cui loro stavano per lanciarsi dietro ai selvaggi per riacquistare le caldaie, non era più a bordo della giunca: era tutto a terra, disperso attorno ai depositi di trepang, alle tende ed ai fornelli, ma in quale stato si trovava!...

Quei miserabili anzichè vegliare sui depositi e prepararsi alla difesa nel caso d’un ritorno offensivo degli antropofaghi, avevano approfittato dell’assenza degli uomini bianchi per saccheggiare la dispensa della nave e la cabina del comandante.

Dimenticando la più elementare prudenza, erano tutti sbarcati senza più curarsi della giunca che le onde potevano