Pagina:Rusconi - Teatro completo di Shakspeare, 1858, I-II.djvu/563

176 coriolano

inerte massa, si opponeva al mio passaggio, e mi rifiutava il tuo accesso.

Marz. Via di qui.

Men. Oh! via?

Marz. Moglie, madre, figlio, nulla più conosco. Il mio volere più non m’appartiene; è legato in servigio altrui: e sebbene aneli alla mia vendetta, il perdono di Roma sta nel cuore dei Volsci. Che vale se fummo amici? Lo dimenticherò con ingratitudine, primachè mostrare colla mia pietà a qual segno lo siamo stati. — Lasciami: il mio orecchio oppone alle tue inchieste durezza più inflessibile di quella che oppongono al mio esercito le vostre porte di ferro. Nullameno, perocchè assai ti ho amato, prendi questo scritto: lo segnai per te, e te l’avrei spedito. Un’altra tua parola non l’udrei. Costui, Aufidio, era per me un padre in Roma; e tu vedi come...

Auf. Fermo è il tuo carattere.               (esce con Marzio)

1a Sc. Dunque, messere, il vostro nome è Menenio?

2a Sc. È un nome, come vedete, di gran possa. Sapete ora la via di Roma?

1a Sc. Vedeste come fummo rimprocciati dal generale per avere interrotto i passi di Vostra Grandezza?

2a Sc. Credete che verrò manco per tema del castigo?

Men. Più non mi curo del mondo, nè del vostro generale. Quanto a voi, miserabili, appena credo che esistiate, tanto piccioli siete a’ miei occhi. Colui che è determinato a darsi morte da sè, da un altro non la teme. Segua il vostro generale a suo talento l’impulso della sua collera; possiate voi vivere lungamente nella viltà del vostro stato, e la miseria vostra cresca cogli anni. Vi ripeto quel che mi fu detto: Via di qui.     (esce)

1a Sc. Un nobil uomo, lo attesto.

2a Sc. Nobile è il nostro generale; egli è immoto quale rupe ad ogni assalto di venti.     (escono)

SCENA III.

La tenda di Coriolano.

Entrano Coriolano, Aufidio, ed altri.

Marz. Dimani rassegneremo il nostro esercito dinanzi alle mora di Roma. Tu, mio collega, darai conto al Senato Volsco della mia fedeltà.

Auf. Così farò: perocchè tu non vedesti che gl’interessi dei