Pagina:Rusconi - Teatro completo di Shakspeare, 1858, I-II.djvu/342


atto terzo 331

pareva s’inebriasse dell’alito mio; e sospirando aggiunse: Fatal destino, che ti diede al moro!1.

Ot. Oh! orrendo! orrendo!

Jago. Ma non era che un sogno.

Ot. Sì, un sogno che rivelava il delitto che l’avea preceduto. Sebbene non sia che un sogno, è una prova sicura.

Jago. Che vai forse a compiere quella che altri indizi aveano adombrata.

Ot. Vo’ lacerarla a brani.

Jago. No, aspettate; nulla è sicuro ancora; potrebbe essere innocente. — Ditemi soltanto: vedeste mai fra le mani della vostra sposa una pezzuola bianca ricamata a fiori?2.

Ot. Glie ne diedi una io; fu il primo mio dono.

Jago. Non so... ma con una pezzuola, quale ho descritto, vidi Cassio asciugarsi il volto.

Ot. Se era quella...

Jago. O quella, o altra, purchè prima appartenesse a lei, è una nuova accusa che, aggiunta alle prime, la condanna.

Ot. Oh! avesse mille vite quello sciagurato! una è poco, è troppo poco alla mia vendetta! Ora veggo il vero... e mira, Cassio, come con solo un soffio io mi detergo dal mio folle amore, mira come io me ne disgravo. — Esci, o nera vendetta, dal sanguinoso tuo antro!... Cedi, o amore, la tua corona; cedi al tirannico odio il cuore su cui regnavi!... Gonfiati, mio seno, straziato da mille lingue d’aspidi!

Jago. Calmatevi, ve ne prego.

Ot. Oh! sangue, Jago, sangue!

Jago. Calmatevi, dico; potreste mutar pensiero.

Ot. No, mai, Jago, mai. Come il mar Pontico, la cui gelata onda non va soggetta a riflusso, ma perennemente si versa in altri mari più vasti; così i miei pensieri di sangue non s’arretreranno mai dinanzi all’umile amore, finchè la mia piena vendetta non abbia corso tutto il suo stadio, (s’inginocchia) Qui, dinanzi a quel Cielo immutabile, ne proferisco il voto solenne.

Jago. Non vi levate, (s’inginocchia egli pure) Siate testimonii voi, astri, che eternamente splendete sul nostro capo, voi, ele-

  1. And then kiss me hard; as if he pluck’d up kisses by the rools, that grew upon my lips. Così il testo; il che alla lettera direbbe: E quindi ei mi bacia con ardore, come se divellesse fin dalla radice i baci che germogliavano sulle mie labbra. Poscia soggiunge: then lay his leg over my thign, che non tradurremo.
  2. Strawberries, a fragole.