Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/490


jacopo iii mandelli conte di maccagno, ecc. 477

di esse erano molto prima comparse nella ricordata tariffa fiamminga, ciò non iscema a lui il merito, poiché opere di quella fatta sono di consueto rarissime e note a pochi.

Il chiarissimo R. Chalon nella Rivista numismatica belga, periodico del quale egli è il più solerte collaboratore, poneva in luce altro ducato appartenente alla sua raccolta1.

Né andò guari che il distinto nummografo Morel-Fatio divulgò nuovo e singolare tipo di moneta di basso argento fatta coniare dal Mandelli ad imitazione dei batzen di Lucerna, in una interessante Memoria che comprende altre strane contraffazioni di monete estere uscite da zecche italiane2.

Finalmente, a chiudere la serie delle monete fino ad ora scoperte e pubblicate di Maccagno, ecco il già lodato commendatore di Koehne palesarci altro ongaro, diverso dai precedenti, nel nuovo giornale di Numismatica e Sfragistica da lui fondato3.

Per tale modo le scoperte dei monumenti di questa effimera ma importante zecca italiana seguironsi rapidamente, come in ordine di cose più sublime avvenne dei corpi celesti, dagli astronomi denominati asteroidi planetarii.

E poiché la numismatica dell’Italia è un campo non meno ubertoso di quello delle felici sue campagne, portiamo fede che le scoperte nella zona cui alludiamo non saranno per anco al termine, e ci lusinghiamo inoltre che questo rapido cenno indurrà i cultori della scienza ed i possessori di monete di questa zecca a farle di pubblica ragione. Sia intanto a noi concesso di giovarci di questo periodico, al quale auguriamo le più prospere sorti, per porgere notizia di qualche altra moneta di essa zecca, aggiungendo a modo di riassunto la descrizione di tutte quelle per lo innanzi illustrate.

  1. Revue de la numismatique belge. III Sèrie, tome IV, 1860 pag. 256.
  2. Indicateur d’histoire et d’antiquités suisses, N. I, 1862. E nuovamente con lezione più integra, nella stessa memoria stampata a parte.
  3. Berliner Blätter für Münz- Siegel- und Wappenkunde. T. I, 1863, pag. 53.