Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/479

466 luigi rizzoli

“.... et iste fuit quidam Miles Paduanus, qui vocatus est Dominus Raynaldus de Scrovignis, vir ditissimus in immensum. Scrovigni autem portant Porcam azurram in campo albo, et inde denominati sunt1.„

Ognuno sa quanto largo piede avesse preso l’usura nella società medievale e quanti altri mali a questo si fossero aggiunti. Ma se di grandi vizi fii ricco il medio-evo, non dobbiamo disconoscere che anche grandi virtù in esso rifulsero, anzi ehe grandi virtù quasi naturalmante fecero seguito al lento ma continuo progredire del vizio.

L’usura del nostro Rinaldo, tanto funesta alle condizioni economiche e morali del suo tempo, tornò all’incontro utile dal punto di vista che fu causa inconscia ma determinante della costruzione di quella chiesetta, che tanto è ammirata per gli splendidi affreschi di Giotto e della sua scuola, di cui sono tappezzate le interne sue pareti, nonchè per il monumento di Enrico Scrovegno, opera diligentemente condotta da Niccolò da Pisa2. Con ciò intendo di parlare della ben nota Cappella degli Scrovegni, situata entro l’area dell’antica Arena di Padova. Cotesto prezioso monumento, che tanto illustra la nostra Città, fu costrutto da Enrico figlio di Rinaldo nell’anno 1303, e per espiare le colpe paterne, e per rendersi benevolo il popolo, il quale a ragione odiava quella famiglia, che solo dagli illeciti guadagni avea tratta l’origine della sua potenza.

Questa chiesetta da Enrico venne intitolata dalla Carità, quasi a ricordare quella virtù, che suo padre mai non conobbe.

Le poche notizie su Rinaldo, che brevemente ho riportate, rappresentano tutto ciò che io ho potuto desumere dagli scritti più accreditati e in gran parte documentati, riferentisi alla famiglia degli Scrovegni; ben più larghi di notizie essi sono intorno ad Enrico, il quale finì la sua vita in Venezia, essendo stato bandito da Padova da Marsilio da Carrara, al quale era venuta in sospetto la potenza degli

  1. Vedi Domenico Maria Manni, Osservazioni Istoriche sopra i Sigilli Antichi de’ secoli bassi. Tomo XIV — Sigillo XI.
  2. Vedi La Cappella degli Scrovigni e l’Arena di Padova, di A. Tolomei.