Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/426


scavi di roma 1895-1896 413

ma in una nota del Supplemento avverte che il pezzo è ibrido, il dritto appartenendo ad un gran bronzo.

Secondo il mio modo di vedere invece, ciò che il Cohen volle attribuire ad ibridismo, si spiega assai facilmente riflettendo che siamo all’epoca di transizione fra Tarte delle monete senatorie e quella delle monete imperatorie. Come s’è avuto più volte occasione di ripetere, è sotto Adriano che l’arte nelle monete imperatorie va a poco a poco distinguendosi da quella delle monete del senato e prendendo un carattere speciale. Il sesterzio descritto ci mostra l’arte antica nel dritto, mentre la nuova si rivela nel rovescio.


MEDAGLIONE DI BRONZO

o doppio sesterzio di faustina madre.

Faustina mater Rivista italiana di numismatica 1896 (page 426 crop).jpg


4. – D/ - DIVA AVGVSTA FAVSTINA. Busto velato a destra.
   R/ — Anepigrafo. Faustina in biga veloce a destra, col velo svolazzante intorno alla testa.

Dia. Mill. 38. Peso gr. 37. Inedito, dopo Coh. 136.

Il rovescio è nuovo fra le monete di Faustina madre. Se ne trova uno simile colla leggenda SIDERIBVS RECEPTA in un sesterzio di Faustina figlia. La