Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/418



VARIETÀ




Concorsi Gnecchi e Papadopoli. — Col 30 novembre testè scorso scadeva il termine utile per la presentazione dei lavori pei due Concorsi indetti dalla Società Numismatica Italiana. Alla Presidenza della Società furono spediti colle norme prescritte tre lavori; due di questi concorrono al Premio Gnecchi e il terzo al Premio Papadopoli. Nel primo Consiglio, che la Società terrà nel p. v. novembre, sarà nominata la Commissione incaricata di esaminare detti lavori e farne la Relazione alla Presidenza.

La Gazette Numismatique è il titolo di un nuovo periodico che si pubblicherà a Bruxelles, sotto la direzione del signor Carlo Dupriez, negoziante di monete e medaglie in quella città (Place de Brouckère, 26). La pubblicazione consterà di 8 fascicoli annuali, dal 1° ottobre al 1° Giugno (fr. 2,50 all’anno). Scopo precipuo del Periodico si è quello di tener informato il pubblico di tutto quanto si riferisce alla numismatica, e può interessare gli amatori e gli studiosi di questo importante ramo dell’archeologia; recensioni di opere numismatiche, ritrovi di monete, vendite al pubblico incanto, concorsi, nomine, necrologie, ecc., ecc. — Abbiamo sott’occhio il primo fascicolo di questa Gazzetta, uscito il 1° ottobre testè scorso. Oltre le notizie del genere indicato, e una serie di monete romane in vendita coi loro prezzi, vi troviamo alcuni pregevoli articoletti di numismatica con illustrazioni, che valgono a rendere il fascicolo utile e variato. —

Auguriamo al nostro confratello, vita prospera e rigogliosa, ben persuasi che questo genere di pubblicazioni è utilissimo per popolarizzare la scienza, per diffondere l’amore