Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/368


monete italiane inedite della raccolta papadopoli 355

cese del sole, è naturale il pensiero che questo pezzo anonimo sia il primo tentativo di una emissione che non cercava farsi notare, ma anzi desiderava, di passare inosservata. Devo però avvertire che uno di siffatti scudi d’oro di Bonifacio che possiedo ha lo stemma centrale partito, ma senza tratteggio come questo, percui si deve concludere che lo scudo anonimo deve essere stato coniato nei primi 30 anni del secolo XVI, durante i principati di Guglielmo e di Bonifacio senza determinare l’epoca più esattamente.


Rivista italiana di numismatica 1896 (page 368 crop).jpg


2. — Mistura, peso gr. 1,20.

   D/ — Stemma del Monferrato, dalla corona esce un braccio armato fra due corna di cervo GV - MAR - MONTFE
   R/ — Croce aperta fiorata ed ornata in un doppio cerchio di cui l'esterno è perlato ♚ SVB - TVM - PRESIDIVM

E. Maggiora Vergano, nell’unico numero comparso della Rivista Numismatica Italiana, anno II, 18661, descrive quattro monete inedite di Monferrato, ma in causa della sospensione del periodico la terza tavola, che doveva recarne i disegni non fu pubblicata.

Trovandomi possessore di una monetina uguale a quella descritta sotto il n. 2, ed avendo trovato fra i disegni di Kunz la tavola preparata per la stampa, credo far cosa utile e grata agli studiosi col

  1. Pag. 132-134.