Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/357

344 nicolò papadopoli
   R/ — Scudo dei Fieschi inclinato coperto dall’elmo con lambrecchini, e sopra, l’aquila a due teste senza corona + IHS · AVTEM · IRAN · P · MEDI · ILOR · I · fra due cerchi di perline.


Niccolò Papodopoli testone Ludovico Fieschi Rivista italiana di numismatica 1896 (page 357 crop).jpg


9. — Mistura, peso grammi 3,59.

   D/ — Come il n. 8 + LVDOVI/   FLIS∁/   ◦ LAVAIE ◦ MESERA
   R/ — Come il n. 8 nell’immagine e nell’iscrizione.

Il testone ed il cavallotto di cui ora ho dati i disegni ricordano assai i testoni di Promis coi nn. 6 e 11; ma sono diversi per il conio e per alcune particolarità, specie nel rovescio.

Non credo accidentale nemmeno questa piccola varietà, perchè questi due pezzi evidentemente contemporanei mi sembrano inferiori nell’intrinseco a quelli già noti. Li ritengo coniati negli ultimi anni del regno di Lodovico e mi conferma in questo pensiero il titolo di Conte ch’egli ebbe nel 1506 dal Pontefice, ma adoperò di rado sulle monete.


10. — Mistura, peso grammi 2,08.

Merita un breve cenno un rolabasso che possedo simile in tutto a quello disegnato nell’opera del Promis al n. 14 della tav. III, tranne che nell’iscrizione del rovescio dove è scritto + SALVE · CRVX · SANTA · ET · BENEDICTA invece di AVE · CRVX, etc.