Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/292


bibliografia 283

concetto di mera simmetria decorativa, partendo dalla linea mediana della tavola, talchè due diritti p. es. si trovino accostati verso il mezzo, e i relativi rovesci rimangono all’esterno verso i margini. (Innovazione questa, tra parentesi cui fa riscontro l’altra di aver voluto invertire, nelle descrizioni degli stemmi, il significato araldico di destra e sinistra, credendo senza dubbio di giovare con ciò ai numismatici, mentre in realtà non si viene che ad accrescere la confusione).

Quanto al testo, esso contiene certamente una messe abbondante di notizie, quantunque presentate talvolta in modo frammentario e un po’ inorganico; l’autore stesso, d’altronde, dichiara lealmente che il suo lavoro non era in origine destinato alle stampe, e ch’egli si è deciso a renderlo di pubblica ragione soltanto per gl’incoraggiamenti avuti da diverse parti.

Comunque, il Sig. Coraggioni ha avuto un’idea felicissima col pubblicare questa sua Münzgeschichte, la quale sarà salutata con vera soddisfazione dagli studiosi e raccoglitori, non solamente del suo paese, ma anche de ’paesi circonvicini, la cui Numismatica ha tanti punti di contatto con la Numismatica svizzera. Questo valga anche per noi italiani, che nelle tavole del libro c’imbattiamo ripetutamente in monete uscite da zecche nostre, o lavorate da artefici nostri, e nel testo troviamo accenni numerosi intorno p. es. alle contraffazioni operate da varie officine minori dell’Alta Italia, argomento che potrebbe fornir materia ad uno studio interessantissimo, pel quale il bel volume del signor Coraggioni offrirebbe già sin d’ora una larga base.

S. A.          


Cubasch (Heinrich); Jun. Die Münzen unter der Regierung seiner kais . u . kön. Apostolischen Majestät des Kaisers Franz Joseph I. bis zur Einführung der Kronenwährung. — Vienna, 1896. — (Un vol. in-4, di pag. viii-80, con 2 tav. in eliotipia).

Ci affrettiamo a segnalare ai lettori della Rivisia questa recente pubblicazione, la quale contiene molte notizie assai particolareggiate anche su monete del Lombardo Veneto. Le descrizioni sono minuziosissime; e, al pari dei dati numerici sulle coniazioni, ecc., riusciranno molto gradite e utili ai raccoglitori.