Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/265

256 emilio motta
di volere scuti o altro oro non obstante tale aride et ordini presenti.» Non intendendo però «in questo comprehendere li negotij e littere de cambio.»
   Proibito di «dare ne tributare alcuno offitiale de monete in dinari o vero in alchune altre sorte di robba sive victualie, acciò non li vadano ad cerchare alle banche, case et boteghe loro e altrove, «pena 25 ducati d’oro cadauna volta.
   Grida promulgata a Milano ai 18 novembre.

520. — 1533, febbraio 5, Milano. — Grida che regola il corso delle monete. [Reg. Panig., P. P. 193. — Gridario. — Bellati, Mss].

   Che non si spenda il «ducato d’oro largo per più pretio de libre cinque, soldi quattro, et il scuto a libre cinque et soldo uno, et il resto alla rata» sotto le pene comminate nelle precedenti gride. Il disordine del non osservare «tale cride ed ordini pare potissimamente proceda per li clandestini contracti et ascosti pagamenti et numeratione et expenditione de monete prohibite, et anchora del oro, per più pretio de quello è limitato.

521. — 1533, giugno 23, Milano. — Grida relativa alla spendizione delle monete. [Reg. Panig., P. P. 196 t. — Gridario, — Bellati. Mss.].

   Conferma delle gride monetarie precedenti da eseguirsi «ad unquem.» Notificando di più «che sei sarà alchuno che venda mercantia, robbe o altro, et chel compratore li dia moneta prohibita spendersi ne le altre cride et chel venditore ne dia noticia prima che altro al Commissario deputato sopra le monete, ultra che guadagnare tutti li dinari receputi, se gli farà restituire la robba venduta o il valore dessa, et gli sarà remissa la pena contenta in diete cride».

522. — 1534, gennaio 23, Milano. — Grida relativa alle monete. [Reg. Panig., P. P. 210. — Gridario. — Bellati, Mss.].

   Ordinato che da qui innanzi «tutte le littere de cambio de quale sia voglia loco che ogni persona quale bavera a pagare diete littere possa pagarle in tanta valuta fabricata in la cecha de Milano da mezi bianchi da soldi quatro, dinari sei luno inclusive suso: nè voleno che tale persone possano essere astrette a fare tali pagamenti in tanti ducati doro ne in scuti