Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/225

216 francesco gnecchi

322. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 94.

   D/ – CRISPVS NOBIL CAES. Busto laureato e corazzato a destra.
   R/ – PRINCIPIA IVVENTVTIS. Milite armato a destra colla lancia e appoggiato al proprio scudo. Nel campo una corona.


323. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 96.

   D/ – FL IVL CRISPVS NOB CAES. Busto laureato a destra colla corazza.
   R/ – PRINCIPIA PRINCIPIA (sic). Crispo in abito militare a destra con uno scettro obliquo.

(Tav. IV, N. 17).

Non è molto chiara la leggenda principia ivventvtis che si legge su molte monete dì quest’epoca; ma quest’ultima: principia principia è decisamente oscura, talché non sembrerebbe esservi altro mezzo di spiegarla — spiegare cioè non significato, ma il fatto materiale di trovarsi essa su dì una moneta ineccepibile — se non supponendo un salto dì conio, e una doppia coniazione della sola prima parte della leggenda: principia ivventvtis, a cui corrisponde anche la rappresentazione. Difatti la moneta presenta qualche altro indizio di salto di conio, come sì può osservare alla tavola.


324. Piccolo Bronzo — Dopo Coh. 103.

   D/ – IVL CRISPVS NOB C. Testa laureata a destra.
   R/ – PROVIDENTIA CAESS. Porta di campo aperta con due pinacoli, fra cui una stella.


325. Piccolo Bronzo. Dopo Coh. 103 bis.

La stessa moneta, ma col busto laureato e corazzato a destra


326. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 108.

   D/ – D N FL IVL CRISPVS NOB CAES. Busto laureato a sinistra col paludamento e lo scettro.
   R/ – PROVIDENTIAE CAESS. Porta di campo aperta con tre pinacoli.


327. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 108 bis.

La stessa, ma Crispo tiene un fiore (?).