Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/219

210 francesco gnecchi


MASSENZIO.


290. Medio Bronzo. — Dopo Coh. 78.

   D/ – IMP C MAXENTIVS P F AVG. Testa laureata a destra.
   R/ – MARTI GOMITI AVG N. Marte armato gradiente a destra con un’asta e un trofeo.


LICINIO padre.


291. Aureo. — Dopo Coh. 29.

   D/ – LICINIVS AVGVSTVS. Testa laureata a destra.
   R/ – VICTORIAE AVGG NN. Vittoria a destra collo scudo, sul quale si legge VOT X MVL XX. appoggiato su di un cippo. All’esergo SMNΓ.

(Tav. IV, N. 12).

Tipo nuovo fra le monete di Licinio.


292. Piccolo Bronzo — Dopo Coh. 73.

   D/ – IMP LICINIVS P F AVG. Busto laureato a destra col paludamento e la corazza.
   R/ – IOVI CONSERVATORI. Giove ignudo a sinistra col fulmine e lo scettro e il mantello sul braccio sinistro. Nel campo una corona.


293. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 73 bis.

   D/ – IMP LICINIVS P F AVG. Testa laureata a destra.
   R/ – Come il precedente, ma nel campo P in luogo della corona.


294. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 100.

   D/ – IMP LICINIVS AVG. Busto laureato a sinistra colla mappa e un globo.
   R/ – IOVI CONSERVATORI AVGG. Giove ignudo di fronte rivolto a sinistra con un globo e uno scettro. Nel campo a sinistra una mezzaluna.


295. Piccolo Bronzo. — Dopo Coh. 100 bis.

   D/ – IMP LICINIVS AVG. Busto laureato a sinistra col manto imperiale e la mappa (?).