Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/19

12 francesco gnecchi


ANTISTIA


Denaro suberato d’Augusto.


1. — D/ – IMP CAESAR AVG TR POT VIII. Testa nuda di Augusto a destra.
B/ C ANTIST VETVS IIIVIR FOEDVS PR. (Il resto della leggenda CVM GABINIS non esiste, essendo caduto fuori della moneta nella coniazione). Due sacerdoti velati sacrificanti un piccolo porco su di un’ara accesa.

Questo denaro è una variante del n. 20 di Babelon, avendo in seguito al nome Antistius Vetus la qualifica di IIIVIR • come nell’altro tipo descritto al n. 21.


ANTONIA


Aureo di M. Antonio e Antillo.


2. - D/ - M ANTONI M F N AVG IMP TERT. Testa nuda di M. Antonio a destra.
R/ — COS ITER ΔESIGN (sic) TERT III VIR R P C. Testa nuda di Antillo a destra.

Cohen, pubblicando la sua prima edizione delle monete imperiali, non conosceva che un solo tipo dell’aureo di M. Antonio col figlio, quello di cui diedi una variante in questa Rivista nel 1889. Fu solamente nella 2° Edizione del Cohen che il secondo tipo venne fatto conoscere come appartenente in unico esemplare al Museo imperiale di Berlino. Di questo, un secondo esemplare, trovato recentemente in Grecia, venne nelle mie mani e mi permetto di fare una piccola rettifica alla descrizione data dal Cohen.

L’esemplare del Gabinetto di Berlino, mentre è perfetto dal lato della testa d’Antillo, ha la leggenda poco visibile da quello della testa di M. Antonio, e