Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/154



ATTI

della


SOCIETÀ NUMISMATICA ITALIANA



Seduta del Consiglio 3 Marzo 1896.

(Estratto dai verbali).


Sono presenti i Sigg: Conte Comm. Nicolò Papadopoli, Presidente; i Sigg. Cav. Francesco ed Ercole Gnecchi, Vice-Presidenti; il dott. Solone Ambrosoli, il Cav. Giuseppe Gavazzi; il Sig. Ing. Emilio Motta, il Segretario Prof Cav. C. Luppi.

Il Presidente apre la seduta alle ore 13.

Su proposta dei Vice-presidenti viene ammesso a far parte della Società, come Socio corrispondente, il Prof. Galdino Gardini di Ferrara.

Viene stabilita la composizione del I fascicolo della Rivista pel 1896; dopo di che, il Segretario dà lettura dei seguenti doni pervenuti alla Società:

Agostini Agostino di Castiglione.

La sua pubblicazione: Castiglione delle Stiviere dalle sue origini geologiche ai nostri giorni. Castiglione, 1892-95.

Bordeaux Paul di Neuilly.

Le sue pubblicazioni: Monnayes royales françaises inédites ou peu connues. — L’atelier monétaire de Laon pendant la ligue. — Les ateliers monétaires de Clermont-Ferrand et de Riom pendant la ligue. — Etat des connaissances numismatiques concernant les ateliers monetaires de Compiègne et de Melun pendant la ligue.

Canessa Cesare di Napoli.

Cinque monete d’argento di Messina, cioè tre di Carlo l’imperatore, e due di Filippo II re.