Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/126




BIBLIOGRAFIA




LIBRI NUOVI.


Agostini Agostino, Castiglione delle Stiviere dalle sue origini geologiche ai giorni nostri. Parte III. La Zecca. Brescia, 1895, con 8 tav.

Il sig. Agostini pubblicava nel 1892 il primo volume di questa storia di Castiglione, e dava in pari tempo il programma dell’opera intera che doveva costituire cinque parti: I. Dall’origine fino alla dominazione dei Gonzaga; II. La dominazione Gonzaga; III. La Zecca. IV. Dalla dominazione Gonzaga ai nostri tempi: V. Uomini illustri, - Codice diplomatico.

Ora, dopo tre anni di sosta, l’A., rimettendo ad altro tempo la seconda parte del suo lavoro, pubblica la terza che riguarda la Zecca, e che è per noi la più interessante.

Premessi alcuni cenni sui vari marchesi e principi Gonzaga, che ebbero il feudo di Castiglione, l’A, passa all’illustrazione delle loro monete. Esse raggiungono il numero di 232, fra le quali varie inedite, e molte varianti. La loro descrizione, diligente e minuta, è accompagnata da utilissime notizie storiche ed economiche. A completarle non mancherebbe che la denominazione delle monete, cosa molto utile per quanto riguarda il lato economico della zecca.

In appendice a questa descrizione, corredata da otto Tavole, l’A. pubblica due monete in oro e argento di Ferdinando II. Di queste due monete, identiche di conio, ha già parlato la nostra Rivista nel 1892 (fas. I, pag, 158), chiamandole due spudorate falsificazioni moderne.

Non è qui il caso di entrare in una nuova polemica sul merito della questione: il nostro parere è oggi identico