Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1895.djvu/73


appunti di numismatica italiana 71



XIII.


ZECCHINO DI CARLO GONZAGA

signore di solferino.


Alle poche monete finora conosciute, coniate da Carlo Gonzaga pel suo feudo di Solferino, ho il piacere di portare oggi il mio contributo, offrendo la descrizione di un nuovo zecchino, testé entrato nel mio medagliere.

Zecchino di Solferino da Rivista italiana di numismatica 1895 (page 73 crop).jpg

Peso gr. 3,47.

D/ – * CAROLVS * GON * D * G * S * R * I * PRIN * II principe in armatura, in piedi, volto a destra. Tiene la mano sinistra sull’impugnatura della spada, e la destra appoggiata al fianco. Testa nuda.
R/ – TE   • MARCHIO • SVLFARINI • DO • C. Nel campo, stemma Gonzaga colle quattro aquile e nel centro lo scudetto dei leoni e delle sbarre inquartate.

Una sola moneta d’oro di questa zecca, pubblicata dal Portioli1 era nota fino ad oggi ai numismatici. Questa moneta porta nel diritto il busto di

  1. Portioli Attilio, Moneta d’oro di Carlo Gonzaga, Signore di Solferino (Period. di Num. e Sfrag., vol. V, pag. 35-42, tav. I, 7).