Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1895.djvu/311


appunti di numismatica romana 297

50. — Mia Coll., gr. 21, mill. 36.

D. — Testa e leggenda del n. 48. Davanti palma incisa.
R. — Ati e Cibele in una quadriga veloce di leoni (Sabatier, XI, 6).


51. — Coll. Brera, gr. 23.50, mill. 36.

D. — Testa e leggenda del n. 48. Davanti palma ageminata in argento.
R. — Roma seduta a sinistra. All’esergo roma. Nel campo

s c (Sab. XVII, IO).

È nuova la combinazione di questo rovescio colla testa di Traiano. Sabatier la dà con Nerone e Vespasiano.


52. — Mia Coll., gr. 26, mill. 38 (coniato).

D. — Testa e leggenda del n. 48. Davanti monogramma inciso.
R. — Grande edificio quadrato, nel quale si stanno eseguendo i giuochi (Sab. Ili, 6).

Un secondo esemplare della mia Collezione pesa gr. 24.50, uno del Museo di Trento gr. 24.80. Tutti hanno Io stesso diametro e sembrano provenienti dallo stesso conio.


53. - Mia Coll., gr. 25, mill. 37.

Simile al precedente, ma fuso e con palma incisa in luogo del monogramma.

[immagine da inserire]


54. — Mia Coll., gr. 24.50, min. 37.

D. — Testa e leggenda del n. 48. Davanti palma incisa.
R. — L’Addio d’Andromaca. Andromaca a destra stringe