Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1895.djvu/305


appunti di numismatica romana 291


NERONE.


3. — Coll. E. Gnecchi, gr. 20, mill. 36.

D. — nero clavdivs caesar avg. Testa laureata a destra.
R. — Atleta ignudo colla fascia e un lungo stocco (Sab. VIII, i).

   Questo rovescio presenta una combinazione nuova colla testa di Nerone. Sabatier non lo dà che con quella d’Omero.


4. — Mia Coll. gr. 20, mill. 38.

D. — nero caesar avg germ imp. Testa laureata, a destra. Davanti monogramma pe inciso.
R. — stefanas. Vincitore in quadriga lenta a destra. (Sab. V, 10).


5. — Coll. Brera, gr. 21.50, mill. 37.

D. e R. — Come il precedente collo stesso monogramma.


6. — Coll. E. Gnecchi, gr. 24, mill. 38.

D. – Medesima testa e leggenda senza monogramma.
R. — Cibele e Ati in quadriga di leoni a d. (Sab. XI, 61.


7. — Coll. Brera, gr. 21, mill. 37.

D. — imp nero caesar avg p m. Testa laureata a destra. Davanti un globetto inciso.
R. — Un organo fra due personaggi (Sab. X, 7).


8. — Coll. E. Gnecchi, gr. 18, mill. 35.

D. — imp nero caesar avg p max. Testa laureata a destra.
R. — evtvmivs. Auriga vincitore in quadriga di fronte (Sab. IV, 9).


9. — Mia Coll., gr. 22, mill. 38.

D. — Testa e leggenda come il prec. n. 8. Davanti un ramo inciso.
R. — gerontivs. Auriga vincitore in quadriga veloce a destra (Sab. IV, 11).

   Sabatier dà questo rovescio colla testa di Trajano e di Caracalla, ma non con quella di Nerone.