Pagina:Rivista italiana di numismatica 1895.djvu/27


topografia e numismatica dell’antica imera 25


APPENDICE




MONETE FALSE O SOSPETTE


α) HIMERA.


La bellissima scric dei tetradrammi fu, più che mai, falsificata; ma chi abbia fatto l’occhio alle finezze dell’arte greca, non si lascia trarre in inganno dalla frode di falsificatori moderni che, o per difetto d’arte o per ostentazione di male interpretato arcaismo, vennero meno alle regole di proporzione e di disegno, con tanta maestria osservate dagl ’incisori siciliani.

Le monete dei primi due periodi non furono, a quel che pare, tanto imitate nei tempi moderni, quanto i tetradrammi, dei quali ho potuto scovrire, se non mi sbaglio, sei contraffazioni.

1°). — Arg., mill. 26.

D/ — IMEPAION. Ninfa sacrificante, come nei nn. 64-68.
T/ — IMEPAI... Uomo in biga a s., ecc.

Grammi 16,75, Napoli Fiorelli, n. 44271.

Osservazione. — Le lettere della leggenda del rovescio sono quasi indecifrabili; la mano sinistra della Ninfa è informe, come pure la testa del leone e della Nike.