Pagina:Rivista italiana di numismatica 1894.djvu/128

124 c. luppi

Il Garrucci spirò a settantatre anni di età coi conforti di quella religione, per cui arse il suo cuore, e a cui per tutta la vita aveva consacrato il suo genio ad illustrarla e difenderla. Le sue esequie furono compiute col solo mesto rito della Chiesa, senza bandiere abbrunate, senza pompa profana, come, forse, fu il desiderio dell’illustre defunto.




Chi desiderasse avere intorno a questo insigne numismatico notizie biografiche più estese ricorra a: Ferdinando Procaccini di Montescaglioso: Commemorazione del P. Raffaele Garrucci d. C. d. G. Napoli, 1835; in-8. — Cenni intorno alle opere del P. Raffaele Garrucci d. C. d. G. (Dal giornale La Discussione). Napoli.




ELENCO

DELLE OPERE E DEGLI SCRITTI DI NUMISMATICA

del Padre Raffaele Garrucci.


1. Piombi antichi del Cardinale Altieri. Roma, 1847, in-8, con 5 tav.

2. Storia d’Isernia raccolta dai monumenti di architettura, epigrafia e numismatica. Napoli, 1848.

3. Risposta al Commendatore Visconti intorno alla edizione dei piombi. Napoli, 1848.

4. Instituzioni numismatiche del P. Eckhel tradotti dal P. Caronni, 1a ediz. napoletana, annotata da R. Garrucci. Napoli, 1847-48.

5. Pesi antichi del Museo Kircheriano (Annali di numismatica di Giuseppe Fiorelli). Napoli, 1852.

6. Catalogo del Museo Kircheriano (Ibidem).

7. Esame critico e cronologico della numismatica Costantiniana, con Appendice. Roma, 1858 (se ne ha una traduzione francese nella Revue numismatique di De Witte e De Longpérier).

8. Medaglione di bronzo esprimente la vittoria Persica di Galerio Massimiano (Periodico di num. e sfrag. del Marchese Carlo Strozzi). Firenze, 1870.

9. Nuovo ripostiglio di monete famigliari, scoperto presso Riccia nella provincia di Campobasso (Periodico di num. e sfrag., anno V, fasc. III). Firenze, 1873.