Pagina:Rivista italiana di numismatica 1890.djvu/611

584 notizie varie

la quantità necessaria d’argento. Gli amatori li riconosceranno facilmente, esaminando l’orlo della moneta, il quale, per quanto si faccia, mostra sempre i segni evidenti della saldatura e conseguente operazione della lima.

La Direzione.


Monete per la Colonia Eritrea. — Con Decreto Reale 10 agosto veniva stabilita la coniazione di una moneta speciale per la Colonia Eritrea, e con altro decreto, medesima data, si fissava la quantità e qualità degli spezzati d’argento di tale coniazione. Diamo il testo dei due decreti e l’impronta di due spezzati del Tallero Eritreo, ossia il pezzo da 4/10 pari a due lire italiane e quello da 1/10 pari a 50 centesimi. — La zecca di Roma ha testé terminata la coniazione di un milione di pezzi da L. 2, (v. al basso del rovescio la sigla R) e quella dì Milano sta attualmente eseguendo la coniazione dei due milioni di pezzi da 50 Cent. (sigla M al basso nel rovescio). Del tallero si intraprenderà la coniazione col principio del prossimo anno. Lo Speranza, incisore della zecca di Roma, è l’autore dei conii e sta ora apprestando quello per i pezzi da una lira.


Rivista italiana di numismatica 1890 p 611.png