Pagina:Rivista italiana di numismatica 1890.djvu/282


medaglie italiane del 1889 267


La festa di Como ci è ricordata da due medaglie, quella del monumento, propriamente detta, e quella che il municipio di Como conferì ai superstiti delle 5 giornate comensi del marzo 1848.

Qui le descriviamo:

Rivista italiana di numismatica 1890 p 282.png


15.a) Diam. mm. 43.

D/ — Statua di Garibaldi, di prospetto, scolpita dal Vela (in atto di avanzarsi, con la spada nuda, abbassata, nella destra). Ai lati, in giro, a sinistra: A G. GARIBALDI; e, a destra, su due righe, in giro: NEL XXX ANNIV. DEL 27 MAGGIO 1859 ― COMO RICONOSCENTE.

R/ — Nel campo, bassorilievo (che sta nel piedestallo del monumento a Garibaldi in Como) raffigurante la cessione di Como alla cittadinanza vittoriosa fatta dagli austriaci il marzo 1843. In alto, in tre righe:
ALLA — RISCOSSA — POPOLARE. — Nel campo, sotto al bassorilievo: dal bronzo di Vela — A. C. inc. — Stabilimento Johnson. Milano. e sotto, in due righe, nel campo: DEL MARZO — 1848.

16.b) Diam. mm. 38 (maglietta, dentro la quale è passato nastro di seta a tre righe verticali, quella di mezzo bianca, le laterali rosse; colori municipali di Como).

D/ — Nel campo, stemma coronato di Como. In cerchio rilevato, nella metà superiore, ad arco, fra due rosette: