Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1889.djvu/69

54 alfredo comandini

alla Cronaca; ed è precisamente la cronaca del 1888 che noi andremo rivedendo rapidamente, passando in rassegna le medaglie che i fatti dell’anno 1888 ci ricordano.


Asterisme.svg


Il 1888 iniziavasi con una grande festa della Chiesa, il giubileo sacerdotale del Pontefice Leone XIII. Varie sono le medaglie che ricordano questo importante avvenimento del mondo cattolico, avvenimento accompagnato da un’esposizione mondiale dei doni offerti dalla cattolicità al Pontefice, aperta nel Vaticano il 6 gennaio.

Cinque sono le medaglie che noi conosciamo coniate per tali feste del Vaticano e della Cattolicità; ma quattro sole, veramente, sono le medaglie che possono dirsi officiali.

La prima è quella così detta dei cardinali. È di gran modulo, misura 82 millimetri di diametro; e fu presentata al Pontefice in esemplare d’oro, dal Collegio dei Cardinali.

Eccone la descrizione:

D/ — Busto a sinistra, di Leone XIII, con zucchetto, mozzetta, e stola, sulla quale è ricamata la SS. Concezione. Sotto il busto, F. BIANCHI F. In giro, si legge: LEO XIII PONT. MAX. AN. X.

R/ – LEO XIII ― ANNUM L. SACERDOTII SUI ― IN SUMMA ORBIS CATHOLICI LAETITIA — FAUSTE FELICITEB EXPLENTI — COLLEGIUM CARDINALIUM ― OBSEQUII ET GRATULATIONIS CAUSA — PRINCIPI OPTIMO — ANTISTITI SACRORUM MAXIMO — MDCCCLXXXVII.