Pagina:Rivista italiana di numismatica 1889.djvu/455


432 francesco gnecchi

ne trovano che, per la loro importanza, come per esempio il medaglione unico in argento d’Etruscilla, il denaro pure unico di Trajano Decio coi figli, e parecchi altri pezzi rarissimi, avrebbero avuto tutto il diritto di prender posto con quelle di interesse speciale anteriormente descritte, gli è che allora non erano a mia conoscenza, essendomi capitate solo recentemente.

Spero fra non molto di dare sotto questa medesima Rubrica di Contribuzioni al “Corpus Numorum” la descrizione di monete inedite o varianti esistenti in altre collezioni pubbliche e private; ma l’esplorazione nel campo altrui è sempre più difficile che nel proprio.

È superfluo ripetere che, per le ragioni già altrove esposte, io mi attengo costantemente alla prima edizione del Cohen, descrivendo le varianti che in tale edizione non trovo descritte.

AUGUSTO.


1. Denaro. — Dopo Cohen 7.

D/ — S • P • Q • R • PAREN • CONS • SVO •

Aquila romana, manto imperiale e corona.

R/ — CAESARI AVGV (all’esergo).

Quadriga trionfale ornata da bassorilievi, a destra.
2. Denaro. — Dopo Cohen 63.

D/ — Anepigrafe.

Testa d’Augusto, coronata di quercia, a destra.

R/ — CAESAR AVGVSTVS, al disopra e al disotto di due rami d’alloro.