Apri il menu principale

Pagina:Rivista italiana di numismatica 1888.djvu/63

40 umberto rossi - i medaglisti del rinascimento

Forse costoro ebbero in que’ tempi il loro quarto d’ora di celebrità, come anche a giorni nostri l’hanno tanti enfants-prodiges; e l’Alexander Etruscus mi pare appunto uno di questi. Gli attributi della poesia che si vedono sul rovescio e il titolo di Apolline che Ermes gli dà, mi sembrano bastevoli a dimostrare che l’Alessandro fu un adolescente poeta, come ce ne furono parecchi a’ bei tempi del rinascimento.

Circa al tempo in cui la medaglia fu eseguita, sono d’accordo col signor Armand nel crederla dei primi anni del cinquecento1; e lo stile del rovescio che si risente assai dell’influenza mantegnesca, mi pare contribuisca a farla giudicare lavoro davvero non ispregevole, della scuola mantovana.



  1. Quel tanto che conosciamo della vita di Ermes farebbe credere che la medaglia debba riportarsi non più in là dei primi anni del secolo decimosesto.