Pagina:Rivista di Scienza - Vol. I.djvu/71


problemi di chimica organica 61

l’acido carbonico ad acido formico; più recentemente W. Löb potè mediante le scariche elettriche oscure trasformare l’acido carbonico in presenza di acqua in formaldeide ed acqua ossigenata.

La presenza della formaldeide nelle parti verdi delle piante non potè invece essere ancora dimostrata con sicurezza. D’altra parte non si deve però disconoscere che questa sostanza è cosi facilmente alterabile che può nel momento stesso della sua formazione subire facilmente trasformazioni ulteriori e sottrarsi cosi alla dimostrazione diretta. Se si dovessero però confermare le recentissime ricerche di Priestley e Usher, si potrebbe considerare la questione come definitivamente risolta. Essi avrebbero infatti osservato che nelle foglie morte e anche in lastre di gelatina colorate con clorofilla, l’acido carbonico viene sotto l’azione della luce scomposto in formaldeide ed acqua ossigenata.

Se si può cosi partire effettivamente dalla ipotesi di Baeyer, la interpretazione dei processi immediatamente successivi che hanno presumibilmente luogo nelle piante non offre più alcuna difficoltà; poichè non vi è alcun ostacolo ad ammettere che dalla formaldeide per semplice condensazione si formino i varii zuccheri semplici:


CH2O C3H6O3 C6H12O6
formaldeide
gliceroso
esosi




sostanze zuccherine semplici.


Così sarebbero date le sostanze prime per l’ulteriore sintesi di molte altre biologicamente importanti.

I suaccennati corpi grassi sono composti ormai completamente noti e come fu già riconosciuto da Chevreul sono eteri composti risultanti dalla combinazione della glicerina cogli acidi grassi superiori. La glicerina può benissimo immaginarsi che si formi nelle piante dal sopra accennato gliceroso, e quanto alla eterificazione essa sarà verosimilmente provocata dagli enzimi lipatici. Ma come possono aver preso origine gli acidi grassi superiori? Che essi si siano formati, come nei classici lavori del Lieben dai termini inferiori per addizione successiva di atomi di carbonio è assai inverosimile, poichè è un fatto fisiologicamente ben stabilito che i grassi si formano dagli zuccheri. Si può forse ammettere che per un