Apri il menu principale

Pagina:Polo - Il milione, Laterza, 1912.djvu/282

268 il milione

dopo Bergo Mogleten (Mungletemur), poscia fu Catomacu (Totainangul), dopo costui fu il re ch’è oggi, lo quale ha nome lo re Toccai (Toctai). Ora avete inteso di signori che sono isiati delli tarteri del ponente: vogliovi dire d’una battaglia, che fu molta grande tra lo re Alau signore del levante, e dello re Barga signore del ponente.

CLXXXIII (CCXXI-CCXXXII)

D’una gran battaglia.

Al tempo degli anni Domini mcclxi si si cominciò una grande discordia tra gli tarteri del ponente e quegli del levante: e questo si fu per una provincia, che l’uno signore e l’altro la voleva, sí che ciascuno fece suo isforzo e suo aparecchiamento in sei mesi. Quando venne in capo degli sei mesi, e ciascuno sie uscie fuori a campo; e ciascuno avea bene in sul campo bene trecentomila cavaglieri, bene apparecchiati d’ogni cosa da battaglia, secondo loro usanza. Sappiate che lo re Barga (Barca) avea bene trecentocinquantamila di cavalieri. Or si puose a campo a dieci miglia presso l’uno all’altro; e voglio che voi sappiate che questi campi erano i piú ricchi campi che mai fossono veduti, di padiglioni e di trabacche, tutti fomiti di sciamiti e d’oro e d’ariento; e costí istettoro tre dí. Quando venne la sera, che la battaglia dovea essere la mattina vegnente, ciascuno confortò bene sua gente, ed amonío sí come si conveniva. Quando venne la mattina, e ciascuno signore fu in sul campo, e feciono loro ischiere bene e ordinatamente. Lo re