Apri il menu principale

Pagina:Polo - Il milione, Laterza, 1912.djvu/253


il milione 239


vi rimandò ancora messaggi per fare lasciare quello. Questi messaggi recarono al Gran Cane un dente di cinghiaro salvatico che pesò quattordici libre. Egli hanno sí divisate bestie e uccelli ch’è una maraviglia. Quegli di quella isola si chiamano quello uccello «rut» (ruc), ma per la grandezza sua noi crediamo che sia uccello grifone. Or ci partiamo di questa isola, e andiamo in Zachibar.

CLXVIII (CXCII)

Dell’isola di Zachibar (Zanghibar).

Zachibar è una isola grande e bella, e gira bene duemila miglia, e tutti sono idolatri, e hanno loro re e loro linguaggio. La gente è grande e grossa, ma dovrebbono essere piú lunghi, alla grossezza ch’egli hanno; che sono sí grossi e sí membruti che paiono giganti, e sono sí forti che porta l’uno di peso per