Apri il menu principale

Pagina:Polo - Il milione, Laterza, 1912.djvu/156

142 il milione


CIV (cxx)

Della provincia d’Ardanda (Zardandan).

Quando l’uomo si parte di Caragia (Charagian) e va per ponente cinque giornate, truova una provincia che si chiama Ardanda (Zardandan). E sono idoli, e sono al Gran Cane. La mastra cittá si chiama Vacian (Vocian). Questa gente1 hanno una forma d’oro a tutti i denti, ed a quelli di sopra e a quelli di sotto, sí che tutti i denti paiono d’oro: e questo fanno gli uomeni, ma non le donne. Gli uomeni sono tutti cavalieri, e secondo loro usanza e’ non fanno nulla, salvo di andare in oste2. Le donne fanno tutte loro bisogne cogli schiavi insieme3, ch’egli hanno. E quando alcuna donna ha fatto il fanciullo, lo marito4 istae nel letto quaranta dí, e lava il fanciullo e governalo; e ciò fanno, perchè dicono che la donna ha durato molto

  1. Pad. Berl. ano i denti coverti d’oro; e... fano far una forma d’oro a muodo dei suo’ denti...
  2. Pad. * e cazare e osellare.
  3. Pad. che fano quelli servizi che comanda i signori.
  4. Berl. entra in lo leto, e zaxe quaranta dì, ch’el non se lieva de leto se non per so besogno.