Pagina:Poesie inedite di Silvio Pellico I.djvu/31


( 29 )

Benchè al misero umano intelletto
     Sollevar non sia dato quel velo,
     Onde piace a colui ch’è perfetto
     60Di sue vie le cagioni coprir,
          Pur traspar sapïenza divina,
     Tra la nube dell’alto mistero,
     In quel lutto che l’anime affina,
     64In quel Dio che per noi vuol morir;

In quel nobile amor d’un fratello
     Che patisce per empi fratelli;
     In quel gran, di giustizia, modello
     68Che ad un tempo è increato e mortal!
          In quel senno che sembra follia,
     Ed è stimolo a somme virtudi,
     Che qual ombra fugò idolatria,
     72Che fra tutti i nemici preval!


Poesie inedite deco.png