Pagina:Poesie (Carducci).djvu/1077


A Giulio Perticari.png



A GIULIO PERTICARI


Cantato nel Teatro del Rubicone in Savignano di Romagna la

sera del giorno 15 agosto 1871, anniversario della nascita.


O se tu genio presente
Qui fra’ tuoi respiri e vivi,
O se cerchi ombra silente
4Il gran Tebro e i sette clivi,
Del tuo nido Compitano
Salve, o Giulio, eterno amor,
O del bel nome romano
8Salve pio restitutor!

Quando a terra come armenti
Ci premea l’estrania soma,
Quando favola a le genti
12Il retaggio era di Roma,
Tu gridasti — Odio ed oblio,
Popol mio — , ti separâr:
Ma un sol nome Italia bella
16Tuona e appella — fra i due mar.