Pagina:Pancaldi - Idea di progetto di una supposta strada ferrata nella provincia di Bologna, 1842.djvu/14


226

4.° L’adattamento delle strade attuali che incontrerebbe la strada ferrata, o mediante tratti di nuova strada sul sistema comune e coi manufatti di cotto, coi meccanismi di ferro, e coi mezzi adoperati in simili circostanze.

5.° Farebbe d’uopo di costruire un ponte di mattoni in calce sul fiume Reno di robusta architettura, e in dimensioni, e con arcate da lasciar libero il corso alle piene del fiume.

6.° Così pure sarebbero da costruire dei ponti di un solo arco, piccole sotterranee, chiaviche, ed altri diversi manufatti comuni sia per provedere alle variazioni portate ne’ fondi da intersecare, sia per sistemare gli scoli intercettati, e per rimediare alle altre conseguenze portate dalla strada ferrata nei terreni sui quali dovrebbe percorrere.


In Montagna.


7.° Nella parte montana riescendo la strada della lunghezza di metri lineari 64,949 (Pertiche bolognesi 17,092) si occuperebbe con essa, nella larghezza che si ritiene sufficiente di Metri 6, una superficie di Metri quadrati 389,694 (Torn. 187) alla quale sarebbero da aggiungere, per le adiacenze, Metri quadrati 125,160 (Tor. 60), valutando, oltre al loro valore, i compensi di equità pei danni che verrebbero ad arrecarsi nei fondi da intersecare.

8.° Si dovrebbe fare un movimento di terreno, il taglio nel ceppo, ed in lastra ancora, un trasporlo di terra mista a ghiaja onde formare il piano stradale con scarpa di fronte al monte, cigli, scolatori ec.

9.° Sarebbero da adattare le strade attuali da intersecare colla strada ferrata, costruendo nuovi tratti di strade comunali guarnite dell’occorrente per non interrompere la loro comunicazione, ed il loro esercizio di uso.

10.° La costruzione di un ponte sul fiume Reno adattato alla sezione dì questo fiume in montagna, e costrutto di pietra serena in taglio.

11.° Costruzione dei ponti comuni di sassi in calce ad un solo arco, e di moltissime chiaviche di scolo sotto la strada per dare un esito costante, e spedito alle sorgive, ed alle acque derivanti dalle viscere, e dalle pendici del Monte.

12.° Muri di sostruzione, e di costruzione lungo diversi tratti della strada ferrata, colle opere opportune per assicurare la sussistenza della strada, e per garantirla dalle minaccie del Reno.