Pagina:Opere varie (Manzoni).djvu/686


[immagine da inserire]

IL NOME DI MARIA


 
Tacita un giorno a non so qual pendice
Salia d’un fabbro nazaren la sposa;
Salia non vista alla magion felice
D’una pregnante annosa;

E detto: “Salve” a lei, che in reverenti 5
Accoglienze onorò l’inaspettata,
Dio lodando, sclamò: Tutte le genti
Mi chiameran beata.

Deh! con che scherno udito avria i lontani
Presagi allor l’età superba! Oh tardo 10
Nostro consiglio! oh degl’intenti umani
Antiveder bugiardo!