Pagina:Opere di Procopio di Cesarea, Tomo I.djvu/336


N.º IV.


Denominazioni Giustinianee.




C I T T À


Giustiniana Prima, già Bederina, patria di Giustiniano (Procopio, degli Edifizii).
Giustiniana Seconda, già Ulpiana, nel paese dei Dardani d’Europa. (Ibid.)
Giustiniana, Cartagine, così chiamata dopo debellati i Vandali d’Africa. (Novella 131).
Giustiniana, Adrumeto, nella provincia d’Africa chiamata la Bisacena. (Procopio, degli Edifizii).
Giustiniana, Petra o Pietra, nel paese de’ Lazii, antica Colchide. (Novella 28).
Giustiniana, nell’Armenia interna, già Bazanide o Leontopoli. (Novella 31).
Giustiniana, nell’Armenia maggiore, già Zumina. (Procopio, degli Edifizii).
Giustiniana, già Sica, ora Galata. (Novella 59).
Giustinianopoli Nuova, nell’isola di Cipro. (Concil. Trullano).
Giustinianopoli, già Adrianopoli. (Procopio, degli Edifizii).
Giustinianopoli, altrimente Miloma, nella Pamfilia. (Prov. della Chiesa orientale).
Giustinianopoli, altrimente Spalea, nella Gallazia. (Ibid.)
Giustinianopoli, altrimente Evaria, nella Fenicia del Libano. (Ibid.)