Pagina:Omaggio del Capitolo e del Seminario di Acqui a Giuseppe Marello.djvu/33

 
Omaggio del Capitolo e del Seminario di Acqui a Giuseppe Marello - TO04.jpg 33 Omaggio del Capitolo e del Seminario di Acqui a Giuseppe Marello - TO04.jpg
 


SONETTO




Qual fior che di celarsi invan confida
Cercando luogo umil tra fronda e fronda,
Se vince ogni altro fior, che lo circonda,
In fragranza e beltà che in lui s’annida;

Tal vede ognun quanta virtù sorrida,
Pur sotto il velo d’umiltà profonda,
Nel petto a Quei che l’Astigiana sponda
Lascia, e ai Stazielli si fa amica guida.

Il drappel de’ Leviti a tal Pastore
Voli com’ape al miel in florid’orto,
Se di virtù brama arricchire il cuore,

A Lui del gregge intier la gran famiglia:
E il buon Giuseppe fia model, conforto,
A chi rispecchia in Lui l’avide ciglia.


L. V.