Apri il menu principale

Pagina:Nuovi poemetti.djvu/192

176 gli emigranti nella luna


E nella terra errava quella bruna
compagnia d’ombre. Elle tendean le braccia.
56Avean lassù tutta la lor fortuna!

E case e terre! E persa avean la traccia
della lor guida! E videro uno spetro,
59lontano, col bastone e la bisaccia.

Corsero. Corse, coi marmocchi dietro,
la madre. E come furono di paro...
62era il brodiag. Egli si fermò, tetro.

La grande barba risplendeva al chiaro
di luna... “Guida, esso non c’è, sii tu!
65La luna è pronta... „ Oh! come rise amaro!

Rideva; e i cani urlavano vie più.