Apri il menu principale

Pagina:Nuovi poemetti.djvu/165


la piada 149



v


Chi picchia all’uscio? Tu forse Aasvero,
che ancor cammini per la terra vana,
79arida foglia per un cimitero?

Chi picchia all’uscio?... E fioca una campana
suona... Chi suona? Forse un vecchio prete,
82restato a guardia della tomba umana?

È solo; e ancora a mezzodì ripete
l’Angelus, ed a rincasare invita,
85morti, voi, che sotterra ora mietete.

Socchiudo l’uscio. — Antica ombra smarrita,
che in cerca erri del corpo; ultima foglia,
88che stridi ancora dove fu la vita;

qual vento t’ha portato alla mia soglia,
vecchio ramingo, ultima foglia morta
91d’albero immenso che non più germoglia?

Ma tu sei vivo: hai fame! E qui ti porta
necessità. Sei vivo: soffri! Vivo
94sei: piangi! Ed ecco, dunque, apro la porta:

entra, fratello; chè ancor io... sì, vivo. —