Apri il menu principale

Pagina:Nuovi poemetti.djvu/157


LE DUE AQUILE


i


La rupe è là con le altre rupi intorno,
alta, nell’immobilità del gelo.
3Talor vi ruota all’apparir del giorno

una grande ombra che vien giù dal cielo.


ii


La rupe un giorno par che muova, il ghiaccio
sembra che crocchi e crepiti, fin ch’esce
7tristo un fil d’acqua da un sottil crepaccio.

Al sordo e cupo fremere si mesce
ora un bisbiglio ed un gorgoglio lene.
10Con l’ali aperte scende l’ombra, cresce

all’improvviso, e grande sta. — Che avviene? —