Pagina:Novelle cinesi tolte dal Lung-Tu-Kung-Ngan.djvu/60


—( 42 )—

soldato, seppe il caso occorso alla famiglia Cin, se ne dolse amaramente; e non cessava di lamentarsene di continuo, sicchè la notizia ne giunse anche nelle stanze della fanciulla. All’annunzio di cosi inaspettata novella, ella sentissi come penetrare nelle viscere la fredda lama d’un pugnale: non lo aveva ancor veduto in faccia, il suo fidanzato; ma nella solitaria sua camera, innanzi ai suoi fiori, soli confidenti del suo cuore, ella pensava a lui nel segreto dell’animo, e il dolore di quell’improvvisa partenza fu tale, che linguaggio umano non l’avrebbe potuto esprimere.

Era la primavera dell’anno seguente, allorchè una fiera pestilenza afflisse la città di Cao-king-fu. ll padre e la madre della fanciulla perirono vittime del morbo crudele. Si consumò pei bisogni di quella occorrenza il peculio della famiglia; il patrimonio avito andò ben presto venduto; la stessa casa paterna, ove abitavano i Lieu, divenne altrui proprietà: e la povera fanciulla, orfana, senza mezzi, senza sostegno, senza ricovero, rimase in balla della sorte. Fortunatamente una zia paterna si prese cura dell’orfana; l’alloggiò in casa sua: e impietosita della sventura di lei, la prese ad amare, come se fosse sua propria figliuola.

La grazia, l’avvenenza, i bei modi della giovane Cun-niang attirarono l’attenzione di molti, e la zia ebbe ben presto numerose domande per ottenere la mano della fanciulla; ma non sapendo quali fossero le idee della nipote a questo proposito, volle un giorno interrogarla, e le disse: «Tuo padre e tua madre passarono già di questa vita, e ti lasciarono senza appoggio. Fosti promessa al figlio di Cin Cang-ce; ma egli dovette andar a far il soldato, e partì per molto lontano da questo paese: le informazioni prese per sapere qualche cosa sul conto di lui, non hanno condotto a nulla, e non sappiamo neppure, s’egli sia vivo o morto. Vorrai tu dunque rimanergli legata per tutta la vita? Pensaci un poco, figliuola mia, ora che sei nel fiore dell’età tua; e fa a mio modo. Approfitta di una bella occasione; piglia marito, e assicurati così una onorata esistenza fino al termine dei tuoi giorni.